iBan IT09P0760105138219884219887

A Leonforte in cerca di biodiversità .

Sharing is caring!

Leonforte si trova in privincia di Enna ,dall’autostrada non è molto distante , la strada in salita e le curve a gomito sono un pò fastidiose ,il panorama le fa dimenticare e per la strada si notano tanti ipogei scavati nell’arenaria ,i terreni sono un misto tra sabbia e argilla e questo è buono per le fave ,piselli e culture invernali ,anche le pesche trovano un terreno adatto ,non per caso la fava larga  di Leonforte e le pesche gialle sono conosciute ovunque .              Nella strada troviamo Assoro un delizioso paesino che vale la pena visitare ,viuzze ,piccole chiese e una bella piazza panoramica e il castello sono le cose da non perdere ,se si ha tempo consiglio di girare le campagne dove si trovano caratteristici ipogei scavati nella roccia sedimentaria.

Diodoro Siculo cita Assoro come l’unica città dei Siculi che non defezionò dall’alleanza siculo-dionigiana a favore del punico Imilcone (Diod. XIV, 58, 1) e che venne ripagata dal potente tiranno siracusano, per il gesto di fedeltà, con il patto concluso con i Cartaginesi sconfitti (Diod XIV, 78, 6). Cicerone, citerà pure gli assorini e la loro città, esaltandone proprio la estrema fedeltà ai patti intrapresi (Cic. Verr. IV, 44, 96: «Assorini viri fortes et fideles»).

Il centro è ancora fortemente pervaso dall’atmosfera medievale che i suoi monumenti irradiano.

 

Foto di Assoro    

DSC02934
Ipogeo utilizzato come stalla

DSC02912DSC02915

 

Quattro principali sorgenti pubbliche: Acquanuova, Buffa, S. Giorgio e Rassuara, ed altre minori tra le quali Gallizzi, Fontana Amara e Zubbia.

 

 

 

 

Leoforte  

Leonforte si trova a pochi km da Assoro ,le strade sono due arterie principali e centinaia di viuzze ,molte percorribili a piedi . La visita conviene farla dalla Fontana Gran fonte chiamata  dei 24 cannoli .DSC02850

DSC02885

Fontana delle ninfe 1636

 

A pochi metri di distanza dalla Granfonte si trova un altra graziosa fontana                    DSC02890

Per la strada si trovano dei fichi d’india con degli aculei molto grandi rispetto alle varietà diffuse in Sicilia ,le pale sono rotondeggianti e tornerò nei mesi estivi per osservarne la fruttificazione .
DSC02943  DSC02938                                                                                                                                                                                            Un altra varietà particolare è l’arancio che favorito dalla presenza di falde acquifere ha un bel carico e una bella forma .

DSC02875 DSC02879

Sharing is caring!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *