Tagame di Aragona

Sharing is caring!

U tianu in siciliano vuol dire tegame che, per la nostra ricetta, deve essere in terracotta.

INGREDIENTI

600 grammi di mezzemaniche o rigatoni
Una piccola cipolla di Tropea
Olio extravergine d’oliva di Agrigento
500 grammi tritato di carne mista: vitello di cinisara  e maiale nero delle Madonie
½ bicchiere di vino bianco insolia
Brodo di pollo di gallina siciliana
Sale e pepe q.b.
Un pizzico di cannella
12 uova di gallina siciliana
50 grammi di caciocavallo palermitano grattugiato
50 grammi di burro
50 grammi di pecorino grattugiato
100 grammi di pangrattato molto fine
500 grammi di tuma di pecora fresca.

 

 Cumu si fa ?

 Soffriggere la cipolla tritata, con poco olio d’oliva, e far rosolare bene il tritato di carne; sfumare con il vino e ricoprire con brodo caldo.  Aggiustare di sale e pepe e aggiungere un pizzico di cannella. Con coperchio chiuso  r cuocere a fiamma lenta fin quando il tritato non sarà asciutto.
Sbattere le uova di siciliana assieme al caciocavallo grattugiato, aggiustare di sale e pepe e aggiungere mezzo mestolo di brodo.
Lessare la pasta al dente meglio se di di grani antichi (dovrà ancora cuocere) amalgamarla bene con il burro, il parmigiano e metà delle uova battute.
Imburrare e foderare, il fondo e le pareti di un tegame in terracotta, con il pangrattato. A questo punto versare una parte di pasta, in modo da formare un primo strato, quindi ricoprirlo con fette di tuma tagliate sottilmente, passate ad uovo battuto. Formare un altro strato con il tritato di carne e ancora sopra un velo di uova battute. Procedere in questo modo fino all’esaurimento degli ingredienti e, comunque, l’ultimo strato dovrà essere composto da tuma.

Completare ‘u taganu versando il rimanente battuto di uova, in modo da colmare fino ai bordi del tegame tutte le insenature della pasta.
Preriscaldare il forno  a temperatura alta ed infornare. La superficie dovrà risultare ben compatta e asciutta. Mettere ‘u taganu a riposare per cinque minuti quindi capovolgerlo su di un piatto. 

 

Sharing is caring!

Lascia un commento