iBan IT09P0760105138219884219887

Pecora Val Belice

Sharing is caring!

Pecora diffusa nella zona del Belice ,la valle comprende una vasta zona che va dalla provincia di Agrigento a quella di Trapani e Palermo .La razza più produttiva ,si calcola infatti che dia 287 litri di latte l’anno, un latte con una grande attitudine casearia, ricco di materia grassa (dal 6 al 7,23%) e di proteine (5,11%); secondo i pastori, è l’unico latte ovino degno di essere filato.La razza non è antica è nata da ripetuti incroci tra ovini di razza Pinzirita, Comisana e Sarda e successivo meticciamento selettivo e riproduzione in consanguineità.

Descrizione

Testa: fine, allungata, leggera, di colore bianco. Il contorno degli occhi è spesso interessato da una orlatura di colore rosso più o meno scuro talora anche color caffè, ovvero da una pigmentazione, dello stesso colore a livello della rima oculare. Sono presenti anche soggetti con una pigmentazione frastagliata di colore rosso molto chiaro che può interessare anche parte delle guance; talvolta tale pigmentazione assume la tonalità caffè prima descritta. Acorne nelle femmine e con possibilità di corna anulate e spiralate all’indietro nei maschi. Le orecchie sono di media grandezza o tendenzialmente piccole portate orizzontalmente e talvolta con portamento semipendente; spesso si presentano con la punta pigmentata di un colore simile a quello descritto per la testa.

Collo: sottile medio – lungo, solitamente scarsamente fornito di lana. Presenza o no di tettole in ambo i sessi.

Tronco: ben sviluppato, allungato, con buoni diametri trasversali, garrese poco sviluppato. Regione dorso-lombare a profilo rettilineo. Groppa mediamente sviluppata sia in lunghezza che in larghezza. Mammella di grande volume, spesso quadrata con ampia base di attacco, ben sostenuta con attacchi forti. Prima della mungitura si presenta molto voluminosa, di consistenza spugnosa al tatto, floscia e flessuosa dopo la mungitura. Capezzoli solitamente proporzionali, talora di dimensioni notevoli, ben diretti. Presenza di capezzoli soprannumerari. Rete retro addominale venosa particolarmente appariscente.

Vello: bianco aperto a bioccoli conici talora appuntiti, con lana corta in tutta la zona caudale; presenza di peli morti nel sottovello.

Pelle e pigmentazione: elastica sottile, di colore bianco roseo, zona caudale e genitale rosea.

DSC01475 DSC01510

Sharing is caring!