iBan IT09P0760105138219884219887

Varietà Fruttifere

Sharing is caring!

L’abbiamo in Sicilia “u pumidru!” questa è davvero piccola si trova nel nisseno .

 13419214_10206684837659673_3598651268990013427_n

Varcocu pircocu)
(Albicocco Percoco)
Varietà tardiva di albicocco recuperata nel centro Sicilia .
Questa varietà somiglia molto alla pesca varietà percoco ,anche le dimensioni sono abbastanza grosse .Ho trovato un paio di alberi che superano i 50 anni l’anno prossimo li recuperiamo .

 13442343_10206659265940396_5398546465909899278_n

(Settimmucca) Setteimbocca, la pera più piccola e dolce .Pare che se ne possano mangiare 7 tutte insieme .

foto di Giovanni Cirasa.

“Anzalori”, Azzeruolo rosso varietà locale nissena .(foto di Amico )

foto di Giovanni Cirasa.

Pistacchio di Serradifalco (Cl)
Invasi dal pistacchio iraniano senza gusto ,una delle varietà più gustose si trova a Serradifalco (Cl)

foto di Giovanni Cirasa.

Sbergio bianco

Anni fa era coltivato nel nisseno adesso è quasi scomparso . La foto è indicativa quello nostrano ha la penuria e pezzatura superiore .

 13255900_10206468884460978_3874532943070026419_n

Nespolo di Trabia (Pa) ,

niente a che vedere con quelle importate dalla Spagna .

 13178581_10206451728832098_1474428783957166962_n

Le susine bianche di Monreale

Sono piccole, a buccia giallo chiara e dolcissime: una varietà si chiama Sanacore, perché l’aromaticità ed il sapore le fanno attribuire la capacità di dare piacere, oltre che al gusto, anche al sentimento, l’altra si chiama Ariddu di core (ovvero: seme a cuore) per la forma caratteristica del seme che richiama il cuore. La sanacore si raccoglie a partire dalla prima decade di luglio fino alla metà di agosto, la ariddu di core invece è tardiva e particolarmente zuccherina. I frutti, che piegano fino a terra i rami degli alberelli, si raccolgono dalla metà di agosto fino ai primi di settembre. Entrambe sono delicatissime: durante la raccolta è necessario manipolarle il meno possibile per non intaccare la pruina, ovvero la patina bianca che le ricopre.

foto di Giovanni Cirasa.

 Sorbe

IMG_20160721_162425_1 (2)
Frutto quasi dimenticato che meriterebbe molta attenzione .Con le sorbe è possibile preparare bigné, passate, confetture, crostate, decotti e possono anche essere “cotte nel vino” proprio come si fa con le percoche. Le sorbe possono essere anche essiccate al sole per poi essere consumate successivamente, al pari delle prugne secche; è possibile preparare sorbetti al naturale, addirittura privi di zucchero.

Sharing is caring!